BINDWOOD, AVVINTI DALL'EDERA

Elisa Bertaglia
Dal 29 gennaio 2015 al 23 aprile 2015
Gallery Banca Sistema Arte
Gallery
Download catalogo Banca Sistema Arte
Download Catalogo
Leggi un'intervista a Elisa Bertaglia

Avvinti dall'edera, rampicante infestante che cinge ruderi e tronchi con elegante tenacia. Affascinati dai cespugli che lungo l'autostrada o i greti dei torrenti si articolano in costruzioni misteriose, poetiche ed evocative. Descritta per la prima volta nel '700 dal botanico svedese Linneo1, padre della moderna classificazione degli esseri viventi, l'edera presenta un carattere sostanzialmente ambivalente. Simbolo arcaico di Dioniso, ornamento del capo e coronamento del tirso, è sinonimo di trasporto amoroso, baccanali e riti sfrenati, ma anche metafora di protezione e fedeltà coniugale, riconducibile al rito nuziale nella Grecia classica, dove le foglie rivestivano gli altari e incoronavano gli sposi. Arbusto ornamentale presente nei giardini, l'edera viene catalogata anche come specie nociva, responsabile del disseccamento degli alberi sui quali s'attorciglia, e ancora pianta velenosa, rimedio medicale, tralcio strisciante capace di appropriarsi (o riappropriarsi) delle strutture abbandonate dall'uomo.

Chiara Serri

Prosegui questa lettura sfogliando il catalogo.

NOTA BIOGRAFICA

Elisa Bertaglia è nata a Rovigo il 16 marzo 1983. Nel 2009 ha conseguito la Laurea di II. Livello in Pittura all'Accademia di Belle Arti di Venezia presso l'Atelier del Prof. Carlo Di Raco. Nel 2006 ha iniziato un'intensa attività espositiva sia in Italia sia all'estero e collabora con diverse gallerie.

Visita il sito web di Elisa Bertaglia