CONTI DORMIENTI

Il 2 agosto del 2007 è entrato in vigore il Regolamento in materia di rapporti dormienti (Decreto del Presidente della Repubblica del 22 giugno 2007, n. 116).

Il Regolamento stabilisce che:

  • sono considerati "dormienti" i depositi di somme di denaro con obbligo di rimborso (depositi vincolati, conti correnti, certificati di deposito, ecc.) e i depositi di strumenti finanziari in custodia ed amministrazione, il cui valore superi i 100 euro e in relazione ai quali non sia stata effettuata alcuna operazione o movimentazione ad iniziativa del titolare del rapporto (o di terzi da questo delegati) per il periodo di tempo di 10 anni, decorrenti dalla data di libera disponibilità delle somme o degli strumenti finanziari;
  • la Banca invia al titolare del rapporto dormiente, mediante lettera raccomandata (A/R), l'invito ad impartire disposizioni sul rapporto stesso entro il termine di 180 giorni dalla ricezione della comunicazione;
  • decorso tale ultimo termine senza che il titolare abbia effettuato alcuna operazione o movimentazione (come tale si intende anche la comunicazione espressa alla Banca di voler proseguire nel rapporto), la Banca estingue il rapporto dormiente, versando l'ammontare corrispondente nel Fondo di cui all'art. 1 comma 343 della L. 266/2005 (il Fondo è destinato ad indennizzare i risparmiatori che, investendo sul mercato finanziario, sono rimasti vittima di frodi finanziarie).

Rapporti dormienti al portatore

In merito ai rapporti al portatore, per i quali la Banca non è in grado di conoscere il titolare del rapporto, la comunicazione alla clientela interessata è effettuata mediante l'esposizione di un avviso nei locali aperti al pubblico della Banca e l'utilizzo del suo sito Internet.
Si invitano i titolari di rapporti al portatore (libretto di risparmio, certificato di deposito, ecc.) che non presentano movimenti da 10 anni, a impartire disposizioni a valere su detti rapporti entro il termine di 180 giorni dalla comunicazione resa dalla Banca.
Qualora entro il termine di 180 giorni non sia effettuata alcuna operazione o movimentazione in relazione ai suddetti rapporti, questi saranno estinti con le modalità ed i termini stabiliti dalla legge.

Si precisa che, in aggiunta ai rapporti al portatore, sono elencati i rapporti nominativi "dormienti" non riconducibili, per diversi motivi, a clientela compiutamente identificata, e per i quali valgono le indicazioni riportate con riferimento ai depositi al portatore.

Estrazione al 31 Dicembre 2014
FilialeTipo di depositoN°identificativo del deposito
Filiale 101 MilanoDeposito Titoli Amministrato005 - 0000669